Solstizio d’inverno

La porta della taverna si spalancò di colpo, sospinta dal vento della tremenda bufera che spesso spazzava quelle terre. -Sbrigatevi ad entrare, voi!- tuonò la voce del locandiere, intento a pulire alcuni boccali col suo straccio. Quella sera nonostante la tempesta di neve molti avventori erano comunque venuti a bere