I protagonisti: Talìa Na’imah

Una brevissima nota: con questo post il blog di Finisterra va in vacanza. Arrivderci a settembre!

Figlia di un guerriero dell’esercito imperiale e di una sacerdotessa, rimasta orfana di madre al momento della nascita, e del padre a seguito di uno dei numerosi scontri con i briganti delle montagne, da quel momento fu allevata nel tempio come sacerdotessa.
Più somigliante al padre come temperamento, chiese, fin da bambina, di poter ricevere anche un’istruzione all’arte del combattimento divenendo così un’abile guerriera.
La sua fede è salda, ereditata dalla madre, perché il passato di sangue del loro paese ha ormai dimostrato quanto gli uomini siano fallaci nel guidare altri uomini.

——————————————————

continua a leggere sul blog di Finisterra

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *